AMER si occupa della progettazione e dell'installazione degli impianti di rilevazione incendi, facendosi carico anche degli interventi di manutenzione programmata per la verifica e il controllo di ogni componente.

La sicurezza antincendio degli impianti di rilevazione incendi dipende, dal progetto e dalla installazione, ma soprattutto dalla loro efficienza. Per questo l’attività di manutenzione degli impianti di rilevazione fumi è fondamentale. La manutenzione degli impianti di rilevazione viene eseguita secondo il DPR 27/4/55 n.547 art. 34C della norma UNI 9795.   La verifica è semestrale e comporta le seguenti operazioni: controllo dell’efficienza delle linee dell’impianto, verifica funzionamento degli apparecchi rilevatori con test a campione, (salvo accordi specifici) per ogni area e/o tipo secondo quanto previsto dal costruttore e dalla norma UNI 9795 e EN54, pulizia degli apparecchi rilevatori ove necessario, controllo dell’efficienza delle schede di uscita della centrale di gestione con relativa prova delle attivazioni (campane, sirene, magneti,ecc.).    

AMER si occupa della progettazione e dell'installazione degli impianti idrici di spegnimento incendi, facendosi carico anche degli interventi di manutenzione programmata per la verifica e il controllo di ogni componente.

INSTALLAZIONE: installazione di impianti idrici antincendio a norma UNI 10779 
MANUTENZIONE: Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, con frequenza almeno semestrale, la completa e corretta funzionalità dei vari componenti l’impianto idrico antincendio, tramite i seguenti accertamenti:
pulizia degli idranti e naspi (tubazioni, lance, sostegni, cassette, segnaletica), valvole, saracinesche, rubinetti, pompe, vasi di espansione, apparecchiature di misura ecc.
ingrassaggio e/o lubrificazione dei vari componenti ad azionamento meccanico;
- controllo visivo del buono stato di conservazione della rete di distribuzione, integrità e tenuta delle tubazioni a vista, rivestimenti, giunti, staffe e collari; integrità e corretto funzionamento di eventuali elettropompe (ricircoli antigelo), vasi di espansione, apparecchiature di misura, sonde di rilevamento, attacchi motopompa installati lungo la rete, valvole a sfera, di ritegno clapet, saracinesche (regolare posizionamento chiuso/aperto e integrità di eventuali sigilli), rubinetti, raccordi, riduzioni ecc. al fine della perfetta efficienza e del corretto funzionamento dell’impianto;
- controllo visivo dell’integrità dei componenti terminali l’impianto: in particolare degli idranti e/o naspi (accessibili, liberi da ostacoli e prontamente utilizzabili), delle lance, raccordi, riduzioni, tappi, cassonetti, cassette, lastre e/o vetri, secondo la tipologia ;
- presenza del talloncino di verifica sui corredi idranti e naspi con data (mese e anno) di controllo e firma del manutentore;
- controllo delle connessioni elettriche in genere (elettropompe, valvole motorizzate, alimentazioni cavi scaldanti ecc.); 
- rilevazione e controllo della pressione statica di rete sui manometri;
- presenza di acqua nell’impianto con l’apertura, anche parziale, di un idrante e/o naspo:
- la presenza di idonea cartellonistica di segnalazione per gli idranti e/o naspi.

AMER si occupa della progettazione e dell'installazione degli impianti idrici di spegnimento incendi, facendosi carico anche degli interventi di manutenzione programmata per la verifica e il controllo di ogni componente.

TOP